domenica 14 aprile 2013

Librerie di Milano Libreria l'Isola del Sole - La libreria dei gatti




La libreria era specializzata in ...gatti e in tanti altri interessanti argomenti, certo mai interessanti quanto i gatti.
La Libreria l'Isola del Sole è stata aperta nel 1994. Nel 2008 ha cambiato gestione.
I gatti proprietari della libreria, insieme al proprietario umano,  Renato Bordonali, sono stati tre: Lucifero, Iside e Michele.
Ci sono stati anche altri gatti, ma erano frequentatori occasionali, specialmente una..
In ogni caso, almeno i classici quattro gatti in libreria non mancavano mai... ed è già un bel successo di questi tempi per una libreria... 
La libreria, la definirei abbastanza grande, su due piani, suddivisi in sei locali, ospitava tre scaffali dedicati ai nostri amici felini, al piano terra, appena si entrava,  a destra.
Il gatto Michele amava distribuire i suoi 10 Kg. di peso su un divisorio del soppalco blu, a circa 2 metri di altezza. Lasciava penzolare la sua lunga e grassoccia coda nera dal detto soppalco, causando non pochi sobbalzi nei clienti, che, già distratti dai libri e dalle letture, non si aspettavano certo, al momento di pagare, alla cassa del piano terra, di sentirsi solleticare il naso dalla coda di un gatto e per giunta... nero! Tantè, non c'era rimprovero che servisse! Michele aveva deciso che il neon del soppalco blu era il suo luogo di elezione e tanto peggio se i clienti della libreria non gradivano, potevano accomodarsi altrove! Del resto, Milano, all'epoca (sembra sia trascorso un secolo), era ancora ricca di librerie. Adesso sarebbe un problema, effettivamente, perchè al posto di molte di queste librerie ci sono fast food, negozi di abigliamento, di informatica e quant'altro, tutte cose che poco hanno a che fare con i libri. Qualcuno potrebbe obiettare che, con l'aria che tira, a breve dovremo mangiarci anche i libri di casa, quelli superstiti, s'intende, non ceduti gratis alle parrocchie per fare spazio, ma insomma, vediamo di non esagerare.. Tanto ormai ci sono i tablets... altro che quella chincaglieria dei libri... roba chic il tablet, per non parlare del meraviglioso nuovo libro (sigh!) l'e-book! 
Qui in questo blog, ci ostineremo a parlare solo dei libri veri, quelli fatti con la carta, con le pagine, le illustrazioni, quelli che si possono macchiare, che puoi sottolineare con le matite vere, quelli dove puoi tenere il segno con un bel segnalibro di carta, oppure con l'immaginetta o con la foto ricordo e, se proprio ti va, facendogli l'orecchia.. Prova a fare l'orecchia a un e-book se sei capace.
Sì, lo so, gli alberi... quanti alberi risparmiati! Peccato che, se va avanti così, il mondo sarà pieno di alberi risparmiati e un po' meno di esseri umani, di risparmiare i quali sembra che non gliene freghi molto a nessuno, vista la quantità industriale che ne viene buttata prima che vengano
al mondo e anche dopo.. e non è un altro discorso...
Ma, vediamo di farci un'idea visiva della libreria:





Libro ricco mi ci ficco!!!

Ex libris serie "Il gatto che legge"





1 commento:

  1. peccato non ci sia più, era un posto speciale. ogni volta che ci andavo trovavo sempre qualcosa di nuovo ed affascinante, come i gatti!

    RispondiElimina

Google+ Badge